Operazione Verità 2022: Bilancio, Territorio-Ambiente-Turismo, Mobilità-Viabilità, Politiche Sociali.

Capo d’Orlando – I consiglieri comunali di opposizione del Movimento politico CambiAmoCapo (Mangano, Liotta, Gazia, Truglio e Scafidi) rilasciano ad un quotidiano dichiarazioni di conferma e rilancio dell’impegno che porteranno avanti “coerentemente al proprio programma elettorale e in continuità con le tematiche che hanno caratterizzato l’attività politica dei gruppi di minoranza della scorsa consiliatura continuerà nell’attività ispettiva e propositiva per rilanciare sotto il profilo etico e  socio-economico la comunità paladina, in evidente sofferenza a seguito della drammatica situazione finanziaria delle casse del comune e dell’iniquo sistema fiscale con le aliquote delle tasse comunali portate ormai al massimo, come per gli enti locali in default. Inoltre – dicono – “sarà attenzionato il territorio, per la tutela della costa, del lungomare e delle strade che lo percorrono, purtroppo flagellate ogni inverno dal mare in tempesta. L’Amministrazione Ingrillì continua a distinguersi per l’assenza di programmazione e per l’insensibilità alle note difficoltà di famiglie e imprese, per gli effetti negativi della Pandemia Covid, che invece avrebbero meritato idonei interventi a garanzia di una politica sociale equa e solidale verso i più indigenti. I finanziamenti intercettati per l’ammodernamento degli edifici scolastici e comunali ed il loro adeguamento energetico sono stati il minimo da offrire ad una città che sta vivendo un periodo di sofferenza economico dovuta innanzitutto alla mancanza di una qualificata e innovativa  programmazione turistica – commerciale – occupazionale di ampio respiro a cui si è aggiunta la pandemia covid che ha dato il colpo di grazia. Nelle prossime settimane, solleciteremo il Presidente del Consiglio per una convocazione urgente dell’assisse, per intraprendere le più opportune iniziative nella  consapevolezza che il divario sociale cresce, che sempre più cittadini non riescono ad arginare la crisi  stretti tra le incombenze da pagare e la mancanza di uno stipendio sicuro”. f.to Renato Mangano, Sandro Gazia, Linda Liotta, Felice Scafidi, Giuseppe Truglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio