Viaggio Letterario: presentato “Il limbo del gelso bianco”

Ieri nella piazzetta Melitta Damiano a Capo d’Orlando si è tenuta la presentazione del secondo lavoro letterario della prof.ssa Antonella Ricciardo Calderaro, “Il limbo del gelso bianco”. Il dott. Carlo Sapone, responsabile della Biblioteca comunale di Capo d’Orlando e l’ambientalista Salvatore Granata, dirigente di Legambiente hanno accompagnato l’autrice nella presentazione del libro. Presente l’assessore alla cultura Fabio Colombo.

L’opera, che si inserisce nel genere odeporico-memoriale, è il resoconto del ritorno ‘epico’ di una donna che da Milano, città nella quale è stata catapultata da un fatto di sangue, torna alla sua terra, la Sicilia, scavalcando divieti e costrizioni e sfidando il pericolo che incombe su di lei dal giorno dell’evento. Ultima discendente di un’antica e prestigiosa famiglia, ripercorre i sentieri di una vita non vissuta, se non nella sua immaginazione, scandendo le tappe del viaggio con gesti ed azioni che hanno qualcosa di rituale e che le consentono di riconquistare «la concretezza delle cose, perché per troppo tempo è rimasta sospesa in un limbo asettico, che l’ha costretta in una dimensione surreale e anaffettiva». Fanno da cornice al percorso luoghi suggestivi che, pur riconoscibili nella morfologia variegata dei Nebrodi, sono percepiti in chiave mitica e innescano meccanismi di riscatto, che fanno sì che la donna, sgretolando progressivamente il muro di diffidenza che si è costruita dentro, riacquisti la propria integrità, e, soprattutto, la propria identità, permeata del fascino e delle contraddizioni della sua terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio