“Diecimila Vele” contro la Violenza di genere.

L’idea è nata dall’Associazione 10.000 vele di solidarietà, che dal 2011 si batte per tematiche sociali organizzando eventi a tema sportivo. «È un cambio di rotta deciso che dobbiamo fare. Tutti insieme, donne e uomini, senza schieramenti di parte, pregiudizi o pensieri che dividano. Come in un buon equipaggio i singoli individui, ognuno con le proprie caratteristiche, lavorano all’unisono per il raggiungimento di un risultato comune. Insieme! », spiegano gli organizzatori della manifestazione. Oltre ai centri velici e nautici di tutta Italia, anche a Messina si sta svolgendo, partecipano attivamente alla manifestazione i Centri antiviolenza sparsi sul territorio. E vari campioni della vela italiani ed internazionali offrono la loro immagine in qualità di Testimonial. Tutte le vele d’Italia unite contro la violenza sulle donne e contro ogni disparità. Domenica 4 luglio si svolge un Flash Mob diffuso su tutte le coste e gli spazi acquei interni italiani con lo scopo di “cambiare rotta” e manifestare la solidarietà ai principi di uguaglianza di genere. Oltre alle barche a vela, possono partecipare tutte le imbarcazioni, a remi e a motore. L’evento è gratuito e aperto a tutti, a qualsiasi età. A ogni barca sarà dato un nastro rosso identificativo della manifestazione che sarà issato in modo che sia ben visibile a tutti. Ecco tutto quello che serve sapere per partecipare, ovunque ci si trovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio