Anche a Capo d’Orlando spettano le somme fondo perequativo, niente miracoli!

Palermo – Sono circa 300 milioni di euro del Fondo Perequativo che la Legge di Stabilità regionale ha accantonato per consentire ai Comuni di compensare le minori entrate determinate dalla riduzione dei tributi locali e dei canoni che gravano sugli operatori economici come ristoranti, bar e attività turistiche sono senz’altro un’importante “pezza” per tappare qualche buco. L’on. Carmelo Pullara attacca l’assessore Marco Zambuto che da giorni sulla stampa annuncia la distribuzione di denaro ai sindaci, quasi fossero soldi propri o del proprio portafoglio. Il deputato regionale l’On. Carmelo Pullara Presidente e segretario organizzativo del Movimento Popolare Regionalista “Onda”, spiega che le somme del fondo perequativo previste e dovute ai comuni siciliani sono dei comuni che ne facciano domanda e ciò sulla base dell’articolo 11 della finanziaria cosiddetta “covid” approvata nel maggio 2020. Legge approvata quando l’assessore del tempo non era nemmeno lo stesso Zambuto. Lo invitiamo, quindi, ad un atteggiamento più istituzionale evitando di apparire, siamo certi, non fosse nelle sue intenzioni, un atto dovuto quasi fosse invece una cortesia generosamente fatta dallo stesso ovvero da un gruppo politico. Di contro, lo abbiamo visto sparire dai radar mediatici, dopo similare tour fatto sugli Asu, per la cui norma valgono analogamente le stesse precisazioni di cui sopra, non appena si è avuta notizia della pre-impugnativa del governo nazionale sulla stabilizzazione degli stessi. Pertanto – conclude Pullara – invitiamo l’assessore Zambuto ad occuparsi di norme, attività e progettualità proprie di cui potrà, se riuscirà a portarle a compimento, prendersi il merito. Io certamente glielo auguro ma intanto si occupi, approfittando del tragitto da un comune ed un altro, degli Asu almeno come supporto all’interlocuzione con il governo nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio