Mancate mensilità ai dipendenti comunali, si richiede Conferenza dei Capigruppo

Capo d’Orlando – I capigruppo consiliari Renato Carlo Mangano e Liotta Teodolinda, a seguito del protrarsi della mancata retribuzione ai dipendenti comunali che continuano la protesta con sospensione delle attività lavorative ai sensi dell’art. 1460 del codice civile, hanno trasmesso ieri al Presidente del Consiglio Comunale, Carmelo Galipò, la richiesta di Convocazione urgente di una Conferenza dei Capigruppo al fine di attivarsi per un la convocazione del Consiglio Comunale. La missiva è stata inoltrata per conoscenza anche al Prefetto, al Presidente della Sezione di Controllo della Corte dei Conti per la Regione Siciliana, al Procuratore Generale della Corte dei Conti per la Sicilia, al Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Capo d’Orlando, per il tramite del Presidente del Consiglio Comunale, al Sindaco ed ai Capigruppo Consiliari per il tramite. E’ divenuto urgente programmare l’utilizzazione dell’anticipazione di Tesoreria. Inoltre, obiettivo della riunione è la necessita di condividere e deliberare sulle più opportune e tempestive iniziative finalizzate all’immediata regolarizzazione delle retribuzioni già maturate (tredicesima mensilità 2020 e stipendi di marzo, aprile e maggio 2021), nonchè della contrattazione decentrata dal 2014 al 2020.
I consiglieri ricordano:
Che sono compiti del Consiglio Comunale quelli d’indirizzo e controllo politico- amministrativo dell’Ente Locale. Il circuito istituzionale delle competenze, l’equilibrio armonico dei poteri di tali organi di governo, il bilanciamento dei pesi e dei contrappesi, assicurano una dialettica collaborativa e non competitiva tra i vari organi nell’ottica della buona amministrazione e del perseguimento dell’interesse della comunità locale;
Che non è più procrastinabile l’immediata e definitiva risoluzione della nota e storicizzata vertenza salariale dei dipendenti comunali, nel rispetto degli obblighi contrattuali e delle tutele costituzionali a garanzia dei diritti dei lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio