La Commissione Eu approva il progetto: a Capo d’Orlando il centro EUROPE DIRECT Nord-Est Sicilia

L’Europa arriva a Capo d’Orlando. La Commissione Europea ha infatti approvato la richiesta avanzata dal comune paladino di ospitare un centro Europe Direct per il periodo 2021-2025.
Si tratta di una struttura di informazione sulle tematiche europee: l’attività di comunicazione avrà lo scopo di interessare i cittadini e promuovere il dialogo sull’Europa, anche in collaborazione con altre reti di informazione e punti di contatto dell’Unione Europea. Dello EUROPE DIRECT Nord-Est Sicilia, fanno parte, in qualità di partner, l’Università degli Studi di Messina, il Comune di Taormina e il Consiglio Italiano del Movimento Europeo.
In particolare, lo Europe Direct di Capo d’Orlando ha il compito di fornire informazioni a 360° sull’Unione europea, dalla risposta alla pandemia di COVID-19 a NextGenerationEU e alle transizioni verde e digitale, ma anche ascoltare le esigenze dei territori, per permettere alla Commissione di comprendere meglio l’impatto concreto delle politiche e delle attività dell’UE sui cittadini. Si lavorerà con le scuole per promuovere la cittadinanza europea attiva e verranno
promossi dialoghi e dibattiti sui temi europei, anche nell’ambito della Conferenza sul futuro dell’Europa.
Quella che ha sede a Capo d’Orlando è la terza Antenna Europe Direct attiva in Sicilia dopo quelle di Palermo e Trapani, mentre in Italia sono complessivamente attivi 45 centri.
Particolarmente soddisfatto il Presidente del Consiglio Comunale di Capo d’Orlando Carmelo Galipò, promotore dell’iniziativa, che ringrazia “i partner che hanno creduto in questa scommessa: il Sindaco di Taormina Mario Bolognari, il Pro-Rettore Vicario dell’Università di Messina Giovanni Moschella e Pier Virgilio Dastoli del Movimento Europeo (già assistente parlamentare di Altiero Spinelli). Insieme abbiamo condiviso lo spirito nobile di un’iniziativa che intende diffondere cultura e progetto di un’Europa libera e unita che vuole mettere al centro valori ed ideali e sostenerli attraverso un lavoro di sensibilizzazione nella società. Tra l’altro – afferma il Presidente Galipò – la Commissione Europea finanzierà con oltre 180mila euro complessivi i cinque anni di attività del centro Europe Direct per lo svolgimento dei propri compiti, un’economia che può essere investita sul territorio”. Per il Sindaco Franco Ingrillì il centro ED a Capo d’Orlando “rappresenta un’opportunità di crescita e di sviluppo nell’ottica della ripartenza dopo l’emergenza pandemica, un’opportunità da cogliere facendo rete con tutte le realtà del territorio e grazie a un partenariato solido e propositivo”.
Responsabile dello EUROPE DIRECT Nord-Est Sicilia è la dottoressa Maria Molica Lazzaro che ha curato e presentato gratuitamente il progetto: “Nei 5 anni che abbiamo davanti cercheremo di svolgere al meglio il nostro ruolo di comunicare e informare tutti i cittadini e, oggi più che mai, i giovani sulle le attività e le opportunità offerte dall’Unione Europea. Il territorio ha bisogno di conoscere l’Europa e l’Europa ha bisogno di conoscere il territorio, le sue caratteristiche e le sue reali esigenze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio