Sicilia resta “Arancione”, con 120 comuni in zona rossa.

La Sicilia è riuscita a rimanere in zona arancione, ma dall’immagine diffusa dalla Protezione civile regionale – aggiornata alle 17 di ieri e dunque senza i nuovi quattro Comuni in lockdown – la situazione non è certo brillante. Sono infatti 120 i territori dichiarati “zona rossa” nella nostra Isola. I dati dei contagi Covid restano sempre molto alti e la Sicilia è una delle cinque regioni con Rt superiore a 1 e quinta per numero di positivi giornalieri.

Ieri il bollettino del Ministero della Salute ha registrato un lieve calo della curva. Sono stati 1.370 i nuovi positivi su 33.300 tamponi, con una incidenza che scende al 4,1%. Le vittime sono state 21 e portano il totale a 5.128. Ma intanto vanno registrate altre quattro “zone rosse” in Sicilia, come stabilito dall’ordinanza firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci, a causa dell’aumento dei contagi del Covid-19. Si tratta dei territori dei Comuni di Aci Catena e Adrano, in provincia di Catania e Giardini Naxos e Mistretta, in provincia di Messina. Il provvedimento, richiesto dai rispettivi sindaci e a seguito delle relazioni delle autorità sanitarie, entrerà in vigore domani, domenica 18 aprile, cesserà la sua efficacia mercoledì 28 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio