Corsorzio dell’Halaesa, Mario Portera eletto presidente

Giovedì 18 Marzo a Castel di Tusa, presso la sede dell’Ecomuseo dei Nebrodi occidentali, si è riunita l’assemblea del consorzio Valle dell’Halaesa. Per la prima volta si è potuto partecipare ai lavori  anche tramite collegamento da remoto. All’importante riunione erano presenti: Salvatore Cicala, Giuseppe Lo Stimolo, Mario Portera (rappresentanti del Comune di Mistretta) Annunziata Giaimi e Marco Di Pietro (rappresentanti del Comune di Pettineo) Salvatore Placido Lutri (rappresentante del Comune di Castel di Lucio) e collegati in videoconferenza Rosario Di Gangi (rappresentante del Comune di Tusa) Fortunata Bordonaro e Rosaria Lo Cascio (rappresentanti del Comune di Motta D’Affermo). Inoltre hanno preso parte all’incontro i sindaci dei Comuni di Pettineo e Castel di Lucio: Domenico Ruffino e Giuseppe Nobile quali componenti del cda del Consorzio, Tiziana Scartareggia, Assessore Comunale di Tusa, Antonietta Alfieri,  responsabile dell’area finanziaria del Consorzio e Giuseppe Antonio Nigrone che ha svolto le funzioni di segretario verbalizzante.
Il Dr. Mario Portera è stato eletto all’unanimità dei presenti in sede Presidente dell’assemblea  e successivamente sono stati approvati gli atti relativi ai bilanci degli anni precedenti. Il neo Presidente a margine della sua elezione dichiara ”Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto ad intraprendere questa nuova ed entusiasmante esperienza al servizio del nostro territorio. L’assemblea dovrà lavorare sfruttando i nuovi mezzi di comunicazione e presto sarà elaborato un cronoprogramma per esaminare il nuovo statuto e condividerlo con i consigli comunali del consorzio. ”A margine della riunione, sono giunti anche gli auguri di buon lavoro da parte di Sebastiano Adamo, Sindaco di Motta D’Affermo e Presidente del Cda del Consorzio Valle dell’Halaesa che dichiara “Auguri  al Dr. Mario Portera, eletto ieri presidente dell’assemblea, buon lavoro e costruttiva collaborazione per rilanciare l’attività del consorzio. Il Cda ha proposto alcune modifiche statutarie, suscettibili di emendamenti o modifiche da parte dell’assemblea. Ricordo che a settembre del 2021 scade l’attività del consorzio e i consigli comunali dovranno pronunciarsi se continuare a far parte o no. Il mio augurio è quello  che altri comuni del territorio possono far parte del consorzio perchè di questi tempi l’unione fa la forza. Al neo presidente ed a tutti i componenti dell’assemblea buon lavoro. ”Tutte le votazioni si sono svolte con esame degli atti e grande partecipazione dei consiglieri sia in presenza che in videoconferenza ed in tal maniera si è aperta una nuova metodologia operativa che sicuramente porterà ad una maggiore condivisione delle problematiche del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Invia un messaggio